CONSAPEVOLEZZA…amare sè stessi

La consapevolezza in amore. L’amore è la chiave di tutto, è un nutrimento dell’anima e del corpo. Senza amore ci indeboliamo . I politici, i capi religiosi, i guru e tutti coloro che sono a capo della nostra società sono dei parassiti che si nutrono di noi, ci indeboliscono e sporavvivono grazie allo sfruttamento, ci insegnano ad amare mariti, mogli, figli, genitori, religioni ma mai nessuno ci ha insegnato ad amare noi stessi, perche farlo vuol dire essere egoisti, ma una persona che non si ama non sarà mai in grado di amare gli altri. In questo modo ci hanno sempre fatto credere che amando noi stessi si diventa narcisisti , egoisti, ma non è vero. L’egoismo in realtà nasce solo nel momento in cui non amiamo noi stessi! La consapevolezza è la percezione dei nostri sentimenti e delle nostre emozioni, si diventa consapevoli nel momento in cui riusciamo ad osservarli senza essere costretti a reagirvi. La consapevolezza si manifesta come una messa a fuoco: può essere una decisione, un’azione o una certezza concreta e fisica che sta dentro di noi. L’essere consapevoli è il passaggio dal confuso al concentrato, dove tutto diventa chiaro. Una sorta di messa a fuoco su tutti gli aspetti della nostra vita, su ciò che stiamo facendo perchè ne siamo consapevoli. Se vogliamo prendere consapevolezza dobbiamo vivere questo attimo presente, senza condizionamenti dal passato o preoccupazioni e paure per il futuro. La consapevolezza è l’atto di rendersi conto di cosa ci succede veramente a livello emozionale e mentale, senza maschere. Assaporare al massimo qualsiasi attimo, sia che sia bello sia che non lo è, cambiandone la risposta emozionale. Consapevolezza per creare ciò che desideriamo. Con le frequenze emotive che emaniamo durante le nostre giornate la nostra mente elabora e crea pensieri senza pausa, un chiacchiericcio infinito. La consapevolezza di sè significa osservare i pensieri che creiamo come se fossimo un osservatore esterno ed avere la capacità di scegliere quali mantenere e quali eliminare. Ciò significa avere maggiore rispetto di noi. Nessuno ama indossare abiti che non ci piacciono e neanche ingerire cibi che non sono di nostro gradimento, non ci piace neanche partecipare a stati d’animo di persone che influenzano negativamente il nostro stato energetico, quindi dovremmo imparare ad ascoltarci e scegliere in modo consapevole ciò che ci fa star bene. Ogni volta che il chiacchiericcio mentale si placa la consapevolezza aumenta. La meditazione aiuta a placare la mente. La mente è un meraviglioso stru mento, proviamo ad esserne padroni e non dipendenti. Il condizionamento della mente fa sparire l’amore. Il cuore continua a battere come meccanismo fisico, ma questo ha anche un altro ruolo: è il veicolo dell’amore!

Rispondi