RICONOSCI I VAMPIRI ENERGETICI..

Oggi parleremo di tutte quelle persone che, per sentirsi importanti e per colmare i loro vuoti emotivi e materiali, si nutrono dell’energia altrui. Essi sono persone normalissime, possono essere degli amici, parenti, colleghi, partner… non c’è una categoria specifica, possono essere chiunque sia attorno a noi.

Generalmente queste persone hanno un’attitudine particolare alla critica nei confronti di altre persone, si lamentano continuamente, sono costantemente insoddisfatti, vogliono sempre di più e si sentono in ogni caso vittime di ciò che succede intorno a loro. In questo modo, tendono ad ottenere attenzioni da parte di chi gli sta accanto. Se ci pensiamo un attimo, ogni volta che ci troviamo di fronte ad una persona di questo tipo, vedendo la loro tristezza, cerchiamo in tutti i modi di farli star meglio.
In realtà questa persona non sta davvero male, non ha bisogno di aiuto… in realtà sta solo sfruttando le nostre ingenuità per trarne vantaggio personale. Proprio per questo motivo sono detti vampiri energetici.

Solitamente queste persone hanno un atteggiamento molto amichevole e riescono a nascondere bene le loro intenzioni: ovvero usarci per ottenere benefici. La sensazione è quella di avere accanto una persona disponibile. In sintesi abbiamo di fronte un essere umano che prova a manipolarci avvalendosi della nostra disponibilità.

Le tattiche adottate per attrarre gli altri e rubarne l’energia sono diverse. Molto frequente è la tecnica del ricatto emotivo, che mira a sviluppare sensi di colpa nei loro confronti per far sì che la manipolazione sia più facile.

La prima cosa che si sente in loro presenza è una sensazione di stanchezza, di difficoltà nella gestione della conversazione… queste persone iniziano sempre con il lamentarsi di qualcosa, con il raccontare disgrazie altrui e pettegolezzi… nulla è positivo per loro, sono sempre persone molto insicure. Sono individui che chiedono sempre conferme. Il vampiro energetico cercherà di farci sentire stressati, insicuri e delusi da ciò che ci circonda. Possono essere persone deboli e quindi avere necessità di aggrapparsi a qualcuno, proiettando nell’altro tutte le proprie paure e difficoltà utilizzando l’energia dell’altro a proprio vantaggio, senza fare alcuno sforzo per trovare l’energia e la forza dentro loro stessi.

 Esistono anche gli allegri, esuberanti, che pur di raggiungere il loro soddisfacimento personale calpestano le esigenze altrui. Altra tipica tipologia di ladri di energia è quella di coloro che continuamente hanno bisog

 

no di consigli, che continuamente chiedono ascolto senza mai chiedersi se l’altro sia effettivamente disponibile ad ascoltare e nonostante l’ascolto, il supporto ed il consiglio, loro puntualmente non lo mettono m

 

ai in pratica.

Altra tipologia pericolosa di vampiri energetici è quella di coloro che vivono in modo autoritario e arrogante, la cui intenzione è solo quella di far sentire chi li circonda delle persone insicure e sbagliate, convincendole che solo il loro pensiero è quello giusto. La sensazione che suscitano è quella di avere di fronte persone estremamente sicure, ma di fatto non è cosi: queste persone, in realtà, necessitano delle energie altrui perché non hanno capacità di attingerne da se stessi.

La maggior parte dei vampiri energetici purtroppo non è consapevole di ciò che fa. Esistono, però, anche quelli consapevoli. Loro agiscono con cognizione, sanno perfettamente che per poter vivere hanno la necessità di rubare energia all’altro, utilizzano il loro potere per far piegare soggetti buoni e disponibili che lo aiuteranno solo raggiungere i loro scopi.

A questo punto… come difendersi dai ladri o vampiri energetici?

La psicologa Sherrie Bourg Carter sostiene che il primo passo per
proteggersi da queste persone sia quello di identificarli, partendo però da un piccolo percorso di autoanalisi necessaria per scoprire se anche noi siamo o meno dei vampiri. Solo successiva,ente, sarà importante stabilire quando tempo trascorrere in loro compagnia, riducendolo al minimo essenziale.

Un’altra possibilità è quella di creare uno scudo protettivo: se noi  non vogliamo essere derubati, il vampiro energetico non potrà rubare la nostra energia. Quindi usiamo la mente! Cominciamo a dire di no ad ogni sua richieste, manifestando maggiore determinazione nei suoi confronti.

Se vogliamo essere felici è fondamentale eliminare i rami secchi e circondarsi di persone positive che ci stimano, apprezzano, incoraggiano e sopratutto, che non ci prevarichino. Essi saranno coloro che non ruberanno la nostra energia vitale.

Lascia andare le persone che condividono solo lamentele, problemi, storie disastrose, paura e giudizio sugli altri.

Se qualcuno cerca un cestino per buttare la sua immondizia, fa si che non sia la tua mente

Cit Dalai Lama

Rispondi